Stampaggio

Starline è da sempre attenta alle esigenze e richieste specifiche dei suoi Clienti. Per questo abbiamo scelto di investire in tecnologie innovative come lo stampaggio a bassa pressione.

Questo tipo di stampaggio utilizza resine poliammidiche Technomelt stampate a bassa pressione. Le resine consentono di realizzare una sigillatura e, di conseguenza, una protezione ottimale – dei particolari elettrici ed elettronici – contro urti meccanici e agenti esterni.

Stampaggio bassa pressione
Stampaggio bassa pressione
stampaggio bassa pressione

Con lo stampaggio a bassa pressione assicuriamo ai nostri clienti la realizzazione di prodotti di qualità e all’avanguardia.
Utilizziamo, per questo, esclusivamente le resine Technomelt di Henkel con eccellente adesione.

  • Ridotti cicli di produzione (ridotti tempi di polimerizzazione rispetto alle resine bi-componenti).
  • Nessuna necessità di case per contenere il prodotto da stampare.
  • Possibilità di utilizzo di stampi in alluminio, con conseguente riduzione di costi.
  • Riduzione dei tempi e costi ciclo.
  • Eccellente isolamento elettrico e incapsulamento del componente elettrico ed elettronico.
  • Disponibile con approvazione UL 94-V0.
  • L’utilizzo del Technomelt ci permette di lavorare con spessori ridotti minimizzando gli ingombri del prodotto finito.
  • Customizzazione del design su richiesta del cliente. Possibilità di personalizzazione con apposizione del logo e analisi di riduzione del materiale in eccesso al fine di contenere i costi
  • Isolamento di schede elettroniche, circuiti e sensori. È possibile stampare direttamente sui componenti elettronici più sensibili. In questo modo non si danneggiano e garantiscono un’efficacie protezione contro agenti esterni come umidità, polveri e acqua.
  • Stampaggio di passacavi: attraverso lo stampaggio a bassa pressione è possibile ridurre i tempi di assemblaggio, proteggendo il cavo.
  • Stampaggio a bassa pressione di connettori.